Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2016

Una rosa per amica: il blog di una fata coraggiosa che vive per la lettura

In questo mondo dove tutto ci sembra artefatto e dove l'incertezza regna sovrana, conoscere le storie di coloro che non si arrendono e investono nei propri sogni è l'unica medicina che ci aiuta a credere in un futuro migliore. La fata coraggiosa che vi presento questa settimana vive per la lettura e ha trasformato questa passione nel blog Una rosa per amica.
La fata coraggiosa dietro al brillante blog Una rosa per amica è Elena, una ragazza della porta accanto che ama leggere libri, scattare foto, fare shopping e stare con i suoi genitori e i suoi fratelli e sorelle, che le insegnano il vero significato di amare condividendo. Mentre le fashion blogger seguono i trend del momento e hanno a portata di mano l' outfit giusto al momento giusto, l'armadio di Elena è pieno di libri che aumentano settimana dopo settimana. È così che si è accesa la lampadina di creare uno spazio virtuale, soprattutto su Instagram, dove condividere l'amore per i libri e mettersi alla prova…

Puppy. Un gatto nero allegro e positivo

Puppy era sempre allegro, sorrideva al mondo anche quando stava per cadere. Il suo spirito positivo discendeva da antenati hawaiani e ne andava molto fiero. Quanto si divertiva a saltellare da un tetto all'altro solo lui poteva dirlo. Arrivava all'apice della felicità quando trovava una scodella con pesce e avanzi di suo gradimento proprio sul ponticello dove abitava; peccato che non riusciva mai a saziare la sua fame perché tutte le attenzioni erano rivolte ai gattini bianchi. Arrivò un temporale e Puppy si spaventò al punto tale da arrivare fino all'ultimo piano di un palazzo di città; aveva una zampetta slogata e nessuno osava avvicinarsi a causa del suo pelo nero. I lacrimoni danzavano con i suoi baffetti e gli impedivano di guardarsi intorno. Ad un tratto, sentì gridare una donna al piano sottostante: 
《Aiuto! C'è un'invasione di topi. Qualcuno mi aiuti》.
 Pur avendo la zampetta slogata, Puppy trovò la forza di saltare nella finestra della donna, per fortuna aperta…

Tè verde e pasticcini: il blog nato da un film

Gradite una tazza di tè verde e pasticcini? Io si. In verità, vorrei fare il bis perché ho conosciuto la fata coraggiosa di questa settimana: Flavia che ha trovato il suo scopo di vita guardando un film che ha ispirato la nascita del blog Tè verde e pasticcini. Il suo è uno spazio virtuale che, oltre a farvi venire tanta tanta fame, vi apre una finestra sul mondo tra viaggi e lifestyle attraverso post mai banali e foto ipnotiche e accattivanti che rapiscono al punto tale da non poter fare a meno di lasciare un cuoricino e leggere ogni singola parola.

Tutto inizia quando la fata coraggiosa amante del tè verde trascorre una serata in compagnia del film Julie and Giulia, la cui protagonista sembra essere una proiezione delle future food blogger di oggi. Più il film incalzava e più Flavia aveva l'impressione che fosse ispirato a qualcosa di suo perché la protagonista è un po' naif, proprio come lei; così, tra un pop corn è l'altro, la fata coraggiosa protagonista di questo post…

Una donna forte e coraggiosa: il Salvadanaio di Super mamma

Il Salvadanaio di Supermamma è il blog di Francesca, una donna forte e coraggiosa che rappresenta l'esempio vivente di una porta chiusa che si trasforma in un portone aperto. Tornata a lavoro dopo la maternità, le cose non vanno proprio come dovrebbero e Francesca reagisce creando nel giro di sole 24 ore il suo blog, vincendo la paura dell'inesperienza, dei codici html, di un tema o di un plugin e, come per incanto, Il Salvadanaio di Super mamma è on line.

Post dopo post, prende vita un blog dedicato al risparmio e al riciclo creativo. Durante l'intervista, questa vulcanica mamma blogger mi ha confessato:
«Parlo di risparmio perché, se non sei Onassis o Rockefeller, allora anche tu, come me combatti per strappare il conto dall'oblio del rosso profondo. Parlo di riciclo creativo perché il mio sogno è un immenso laboratorio con delle grandi vetrate, le edere e tutto ciò che è necessario per guardare il solito mondo da un punto di vista diverso, dando una nuova vita!»
Non pot…

Appetitolandia: il principe stomachino e l'ometto di pasta

Diario di una colazione


Gli abitanti di appetitolandia erano in agitazione da qualche giorno. Tutti sapevano la verità. La conoscevano da sempre, ma mai era stata così evidente. Il principino stomachino non aveva fame e rifiutava il cibo. Il re e la regina erano disperati e soffrivano nel vedere l'unico erede del regno denutrito e senza forze. Aveva smesso di mangiare da quando  la strega inappetenza aveva messo la polvere di rospo nella sua zuppa preferita. Nessun mago e nessuna fata furono in grado di spezzare l'incantesimo e ad appetitolandia si ordinò di chiudere ogni cucina e di non usare nessun fornello fino a quando il principe stomachino non avesse ritrovato l'appetito. Pochi giorni dopo, giunse a cavallo un ometto dall'aspetto assai buffo: aveva il corpo di un rigatone, capelli di spaghetti, braccia di paccheri e piedi di corallini. Chiese alle guardie di vedere il principino stomachino. Pover uomo. Fu scambiato per un messaggero della strega inappetenza e fu …

La Ricetta che Vale: la food blogger che ha scoperto la ricetta della felicità

La ricetta che Vale è un blog che nasce dalla mente rosa di Valentina, una fata coraggiosa, napoletana come me, che a 32 anni ha trovato il suo vero scopo di vita: cucinare dolci. Questa scoperta si è rivelata vincente per Valentina, tanto da poter gridare a gran voce di aver compreso che ogni prodotto della creatività, realizzato con passione e amore è unico e speciale a modo suo.
La dolcissima foodblogger ospite di Fate coraggiose di questa settimana è un esempio per tutte quelle donne convinte che sia troppo tardi per dare sfogo a una passione o per cambiare completamente direzione. Infatti, la lampadina del blog La ricetta che vale si è accesa quando Valentina si è accorta che l'unica cosa a renderla davvero felice era sfornare dolci, al punto tale da farne un'attività costante e quotidiana, condividendo la sua gioia on line in un blog specifico. Io sono una che crede alla relazione tra forza di volontà e destino e anche Valentina si è rivelata essere dello stesso parere qu…

Esperienza di tè: la storia d'amore di Goji e Litchi

Il gelo mattutino annunciava l'arrivo dell'inverno a Lamset, il villaggio ai piedi della valle di Winston. Gli uomini erano in cerca di legna e carbone e le donne erano alle prese con filati e stoffe per affrontare il gelo. Goji era una di queste e sognava di viaggiare sul vagone di un treno e scoprire il mondo oltre la valle di Winston. La fanciulla escogitò un piano: aspettare l'ora del tè per fuggire via. Il piano sembrava perfetto. Peccato che a Lamset si conoscevano tutti e anche i mulini a vento avevano l'udito. Goji attese la notte per trovare la soluzione al tempio di Winston. Era la sola a sapere che nel terzo pozzo dopo il forno a legna c'era un tunnel segreto che portava dritto al tempio. Appoggiandosi sul secchiello di legno, lentamente caló la corda fino ad entrare nel tunnel. Zuppa di acqua e fango, Goji giunse al tempio di Winston, notando che qualcun altro conosceva il passaggio segreto. In posizione da preghiera, trovò un uomo zuppo e sporco di fango…

Google+ Badge