Passa ai contenuti principali

La Ricetta che Vale: la food blogger che ha scoperto la ricetta della felicità

La ricetta che Vale è un blog che nasce dalla mente rosa di Valentina, una fata coraggiosa, napoletana come me, che a 32 anni ha trovato il suo vero scopo di vita: cucinare dolci. Questa scoperta si è rivelata vincente per Valentina, tanto da poter gridare a gran voce di aver compreso che ogni prodotto della creatività, realizzato con passione e amore è unico e speciale a modo suo.

La dolcissima foodblogger ospite di Fate coraggiose di questa settimana è un esempio per tutte quelle donne convinte che sia troppo tardi per dare sfogo a una passione o per cambiare completamente direzione. Infatti, la lampadina del blog La ricetta che vale si è accesa quando Valentina si è accorta che l'unica cosa a renderla davvero felice era sfornare dolci, al punto tale da farne un'attività costante e quotidiana, condividendo la sua gioia on line in un blog specifico.
Io sono una che crede alla relazione tra forza di volontà e destino e anche Valentina si è rivelata essere dello stesso parere quando mi ha detto che:

«Una fata coraggiosa è una donna che crede nelle proprie capacità e unisce sogno e azione, non ha paura delle proprie debolezze ma le sfida e ne fa un punto di forza.


L'affetto che Valentina riceve ogni giorno dai suoi lettori rende il blog La ricetta che Vale il regno della dolcezza in tutti i sensi perché ogni giorno si rivela foriero di occasioni per scoprire che una semplice ricetta o una torta preparata con passione riescono a trasmettere gioia e felicità a chi condivide gli stessi interessi. 


Torta alle rose e cocco, una creazione realizzata per festeggiare il quarto compleanno del blog La Ricetta che Vale e
perfetta per fare un regalo speciale alla propria mamma.



Dalla condivisione all'amicizia: gli affetti e le influenze positive attraverso i social network

Rispetto a foodblog simili, La Ricetta che Vale è diverso perché è una fonte di condivisione totale di amore, passione e trasparenza reciproca con i followers. Questo spazio virtuale è, infatti, la prova che i social network sono un ambiente che mette in simbiosi mondo virtuale e mondo reale, regalando ai più fortunati delle amicizie in carne ed ossa o, talvolta, delle amicizie che pur alimentate dal desktop di uno smartphone o di un PC regalano emozioni vere e sincere. È il caso del network Bloggalline e di iFood i cui membri danno a Valentina l'input e il giusto supporto per non mollare e andare avanti nel suo obiettivo.
Quando durante la nostra chiacchierata le ho chiesto quale fosse la forza che la spinge ad andare avanti nel progetto di blogging La Ricetta che Vale, lei ha teneramente esclamato:

«Tutto quello che ho fatto e che sto facendo porta con sé, insieme al lavoro e alla dedizione personale, una marcia in più chiamata amicizia».



Il coraggio che vince sulla paura e sul tempo

Da vera partenopea, Valentina è una donna piena di forza d'animo che, tra alti e bassi, trova sempre il coraggio per non arrendersi e per migliorare ogni giorno che passa. Non a caso il suo motto è «Dietro le paure si nascondono tesori».
Probabilmente, se non ci fossero i blog, La Ricetta che Vale sarebbe un un locale piccolo e accogliente sospeso in un tempo magico, dove gli orologi e la paura di avere poco tempo non esistono e dove il piacere del palato non ha mai fine con torte belle e buone. È questa la sensazione che ho avuto conversando con questa fata coraggiosa perché si tratta di una donna piena di gioia di vivere e che, nonostante il successo improvviso, non si è montata affatto la testa e senza mollare innaffia ogni giorno il suo blog e le attività connesse come se fossero delle piantine. A provarlo sono sue parole che, lasciatemelo dire, sanno davvero di zucchero:


«Credo che il successo, e cioè l'avere una conferma e un ritorno di ciò che si fa, sia una naturale conseguenza del credere fermamente in qualcosa, del lavoro costante e della cura che mettiamo in un progetto. Se ami e curi una pianta, cresce. E' un principio che applico in tutti i campi».


La forza d'animo di Valentina si evince anche dalle sue considerazioni sulla corsa ai like, che accompagna il desiderio di conferme, la vanità che molti utenti cercano di sfogare on line. A suo avviso la cosa giusta da fare è avere un impegno costante, lavorando per migliorare se stessi e le proprie capacità e, soprattutto, mostrandosi per ciò che si è, mettendosi dalla parte della sincerità. 


Le coccole golose

Quando incontro le foodblogger, è inevitabile per me chiedere se davvero mangiano tutti i dolci che preparano e in che modo fanno i conti con la linea. A quanto pare, la fata coraggiosa di questa settimana è molto golosa e non rinuncerebbe mai al buon cibo e a, tal proposito, mi ha detto:

«Concedersi una coccola dolce è un lusso al quale non rinuncerei mai».



Le self-made women secondo l'anima rosa che ha creato La Ricetta che Vale

«Tante donne si costruiscono da sole e da zero e credo non ci sia cosa più bella e soddisfacente. Noi donne abbiamo una grande forza, grandi capacità, generiamo la vita e fronteggiamo mille cose al giorno, tutte insieme. Le difficoltà ci sono, indubbiamente, per le donne e per gli uomini, anche se, purtroppo, in alcuni ambienti per le donne risulta ancora leggermente più complicato. Un pasticciere trova tante difficoltà ma una pasticcera ne trova qualcuna in più. Posso solo augurarmi che le cose cambino e in fretta».


La bellezza di un viaggio mentale che trasforma i sogni in realtà

Tra le ultime cose che ci siamo dette Valentina ed io ci sono queste parole che condivido con tutti voi affinché possiate prendere esempio da lei per costruire la vita che sognate:


«Un viaggio mentale è un sogno che può diventare realtà se solo ci crediamo e lo vogliamo davvero. Ecco perché se fossi una fatina dai poteri magici, diffonderei sempre sorrisi, luce e bellezza».


Un'altra specialità della Ricetta che Vale: Naked cake ai frutti di bosco.







Post popolari in questo blog

Fate coraggiose: il sogno di scrittrice di Claudia Porta

Ci sono dei piccoli grandi sogni che a volte si trasformano in realtà come quello di Claudia Porta che, sin da bambina, ha sempre desiderato fare la scrittrice. Oggi è mamma, blogger, autrice, Zen Life Coach e insegnante di Yoga e Meditazione.




Claudia è una fata coraggiosa perché rappresenta l'esempio che i sogni non si lasciano nel cassetto, ma si tirano fuori e si indossano fino a quando non si trasformano nella nostra stessa pelle. Come lei stessa scrive nel suo blog La casa nella prateria, ha cercato di trovare un compresso tra le sue ambizioni artistiche e la necessità di avere una propria indipendenza economica. In che modo? Studiando da traduttrice e coltivando un'altra sua passione: le lingue straniere. Claudia si è specializzata in inglese, francese e spagnolo, trasferendosi all'estero per perfezionarne la conoscenza, senza mai abbandonare il desiderio di diventare una scrittrice, che ha ricominciato a coltivare una volta tornata in Italia, ma con scarso suc…

SweetCrazyBakery: il foodblog di una mamma amante delle ricette semplici e genuine

SweetCrazyBakeryè protagonista del nuovo post della rubrica Fate coraggiose. Si tratta di un foodblog gestito da una mamma amante delle ricette semplici e genuine, che ogni giorno si reinventa con la propria passione per la cucina e per la scrittura condividendole su Instagram.
«Una fata coraggiosa è una donna che dopo una giornata estenuante trova la forza e l'energia per donare qualcosa alla sua famiglia e alla sua casa, che mette da parte la stanchezza e il malumore del lavoro, donando un sorriso a suo marito e ai suoi figli, senza farsi subito travolgere dalle cose da fare e  dai problemi da affrontare».  Queste le parole della mente rosa che ha creato SweetCrazyBakery, quella di una mamma che ha la stoffa di una Fata coraggiosa.



SweetCrazyBakery è un blog nato dal bisogno di una mamma di educare i propri figli all'amore per il cibo, cucinando dolci belli e divertenti da vedere, facili da preparare e da condividere on line con tutte le mamme che, ogni giorno, si dividono t…

Puppy. Un gatto nero allegro e positivo

Puppy era sempre allegro, sorrideva al mondo anche quando stava per cadere. Il suo spirito positivo discendeva da antenati hawaiani e ne andava molto fiero. Quanto si divertiva a saltellare da un tetto all'altro solo lui poteva dirlo. Arrivava all'apice della felicità quando trovava una scodella con pesce e avanzi di suo gradimento proprio sul ponticello dove abitava; peccato che non riusciva mai a saziare la sua fame perché tutte le attenzioni erano rivolte ai gattini bianchi. Arrivò un temporale e Puppy si spaventò al punto tale da arrivare fino all'ultimo piano di un palazzo di città; aveva una zampetta slogata e nessuno osava avvicinarsi a causa del suo pelo nero. I lacrimoni danzavano con i suoi baffetti e gli impedivano di guardarsi intorno. Ad un tratto, sentì gridare una donna al piano sottostante: 
《Aiuto! C'è un'invasione di topi. Qualcuno mi aiuti》.
 Pur avendo la zampetta slogata, Puppy trovò la forza di saltare nella finestra della donna, per fortuna aperta…