Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Racconto a puntate: Debordia. La città degli asocial(i). PARTE I

Caro lettore, 

ho scritto questo racconto distopico ispirandomi alle teorie di Guy Debord sulla società dello spettacolo; in particolare, ho voluto dare il mio punto di vista sulle conseguenze che si possono scatenare a seguito di un uso errato dei social network. 
Se questa storia dovesse piacerti al punto tale da condividerla o da ispirarti, ti chiedo di citare la fonte, ossia il mio nome e di contattarmi se lo farai. 
Detto ciò, si tratta di un altro dei miei esperimenti di scrittura, del frutto dell'allenamento quotidiano per imparare a scrivere ed è per questa ragione che ti chiedo di lasciare un commento a fine lettura. 


Ero assorta nei pensieri che l'orizzonte di fronte a me dettava. Mentre il cielo stava per annunciare le sue lacrime, i passi dei soldati dell'esercito di Debordia attirarono la mia attenzione.  Chiusi le tende e abbassai le la tapparelle in fretta e furia. Aprii il cassetto della mia scrivania per accedere alla stanza sotterranea dove ero solita nascon…

L'ispirazione vien viaggiando e... mangiando...

Che fine ha fatto la Fata uncina?